fbpx

Affitti brevi Milano: metti a reddito il tuo immobile per brevi periodi

affitti brevi milano

Il settore degli affitti brevi Milano è in rapida espansione.

Ci siamo chiesti come mai sempre più persone decidano di mettere a reddito il proprio appartamento nel capoluogo milanese, scopriamolo insieme.

Cosa intendiamo quando parliamo di affitti brevi?

Per affitto breve si intende la locazione di un immobile per un periodo che non superi i 30 giorni stipulati da persone fisiche al di fuori dell’esercizio di attività di impresa

I vantaggi dell’affitto breve a Milano e altrove sono molteplici, innanzitutto in termini di redditività.

  • Il prezzo giornaliero che è possibile richiedere per un affitto breve è di gran lunga superiore a quanto rinvenibile da un affitto a lungo termine.
  • Si elimina il rischio sempre più frequente di morosità dell’inquilino.
  • C’è il vantaggio di potersi affidare ad intermediari immobiliari che si occupino di tutti gli impegni legati all’avvicendarsi dei clienti e alla gestione dell’immobile.
  • Non si è soggetti a vincoli di tempo di durata pluriannuale. Si potrà rientrare nel pieno possesso del proprio appartamento, qualora se ne ravveda improvvisamente l’esigenza.

Sono questi gli aspetti che ogni anno spingono sempre più milanesi a immettere il proprio appartamento di proprietà nel circuito degli affitti brevi, merito anche della lungimiranza e del “good business sense” tutto milanese.

Il lungo periodo di crisi che ha interessato il nostro Paese non ha di certo scoraggiato i meneghini, che hanno ravvisato negli affitti brevi uno dei trend più interessanti del momento, e non ne sono stati delusi.

Boom degli affitti brevi Milano come approfittarne

Chiunque abbia un appartamento sfitto a Milano, o chi lo abbia collocato sul mercato e sia in attesa della miglior offerta di acquisto, può affidare il proprio immobile ad un’azienda come Cleanbnb.

CleanBnb amministrerà ogni aspetto della locazione breve a Milano, mettendo in vetrina l’appartamento e gestendo tutte le prenotazioni, giungendo fino ad occuparsi dell’accoglienza dell’ospite e del suo soggiorno.

Il buon senso degli affari vi avrà fatto comprendere che inserire un appartamento nel circuito degli affitti brevi Milano è un’occasione da non lasciarsi sfuggire perché priva di rischi e anche di incombenze.

Qualche ulteriore considerazioni sugli affitti brevi Milano

“Un alloggio di medie dimensioni in zona semicentrale a Milano, con un tasso di occupazione del 50% delle notti, può rendere – al netto di imposte spese – dai 6.400 ai 10.500 euro all’anno”

(Il Sole 24 Ore)

Va considerato inoltre che Milano è la città più cosmopolita d’Italia.

Ben 5 volte durante l’anno il capoluogo meneghino è al centro di sfilate, presentazioni di collezioni, cocktail party ed eventi di ogni genere ai quali affluiscono visitatori da ogni parte del mondo.

Vi è poi l’enorme clamore suscitato ogni anno nel mese di aprile dal Salone Internazionale del Mobile e tutti gli eventi correlati alla Milano design week.

Inoltre, la Fiera Milano vanta un portafoglio di mostre esclusive per diversi settori economici e ospita le maggiori convention internazionali.

È proprio vero che Milano non dorme mai, verrebbe da dire, ma invece è vero il contrario!

Difatti, nel corso del 2018, il capoluogo milanese ha registrato oltre sei milioni di presenze (fonte il Corriere della Sera).

Ciò rappresenta già di per sé un ottimo “fattore di riempimento” per gli appartamenti sfitti a Milano.

Chi decide di affidarsi a Clean bnb potrà godere anche delle più efficaci strategie di marketing per promuovere il tuo appartamento a Milano.

Fin da subito vogliamo suggerire alcuni consigli per rendere più appetibile un appartamento per soggiorni brevi a Milano.

Affitti brevi Milano consigli pratici per migliorare l’appeal degli immobili

  • Bellezza degli interni

Milano è la capitale Italiana del fashion. Non sottovalutate mai l’impatto visivo dell’ appartamento. Basta un pizzico di buon gusto, una imbiancata o una parete tinteggiata nel colore dell’anno. Arredi moderni o vintage a seconda del vostro sentire e il gioco è fatto.

  • Personalizzazione della sua descrizione

Raccontare qualcosa di sè quando si presenta il proprio appartamento agli ospiti. Ciò accrescerà la curiosità e giustificherà le scelte estetiche. Una collezione di vinili, la passione per il cibo bio, la bravura nel preparare i dolci per la colazione, renderanno ancora più semplice la scelta verso l’ immobile.

  • Feedback sulla zona in cui è locato e i suoi punti di interesse

Suggerimenti su cosa fare, piccole chicche da veri intenditori del quartiere. Consigliare agli ospiti la migliore osteria di zona o dare loro l’orario dei trasporti pubblici verso il centro. Tutto ciò costituirà la base per ottime referenze per coloro che pernotteranno nell’appartamento in futuro.

  • Fotografia degli ambienti

Fotografare l’appartamento di giorno, dare risalto ai particolari, mettere dei fiori freschi al centro della tavola… e tutto sembrerà ancora più bello ed invitante.

  • Servizi presenti

Indicare sempre se il locale è dotato di impianto di aerazione, se è presente un angolo cottura, se esiste un parcheggio in zona. Più servizi potranno essere offerti più semplice sarà fittare l’appartamento per soggiorni brevi a Milano.

Siete pronti a mettere a reddito il vostro appartamento per affitti brevi a Milano?

Gestione affitti brevi

Scopri quanto puoi guadagnare mensilmente dal tuo immobile con CleanBnB.
Valutazione Gratuita

Gestione affitti brevi

Scopri quanto puoi guadagnare mensilmente dal tuo immobile con CleanBnB.
Valutazione Gratuita
CleanBnB