fbpx

Immobili di prestigio Milano: investire in dimore luxury nella città più internazionale d’Italia

Chiunque cerchi immobili di prestigio Milano ha chiaro il concetto che il lusso talvolta è una necessità.

La ricerca di appartamenti di pregio Milano non conosce crisi.

Le dimore di rappresentanza, siano esse case, appartamenti o uffici, sono ritenute dagli esperti del settore luxury estate un investimento sicuro.

Ma cerchiamo prima di comprendere insieme quando siamo di fronte ad un immobile di prestigio.

Definizione immobili di lusso

Un’abitazione per essere definita di lusso deve rispondere a dei criteri ben precisi, fissati dal Decreto Ministeriale del 2 agosto 1969 n. 1072. Sono considerati immobili di lusso:

  • Abitazioni destinate a ville, parchi privati
  • Case unifamiliari
  • Abitazioni con cubatura superiore a 2.000 mc
  • Abitazioni unifamiliari dotate di piscina o campo da tennis
  • Alloggio padronale
  • Unità immobiliare con superficie superiore a 240 mq
  • Fabbricati di edilizia residenziale

Superfici, terrazze e balconi, scale di servizio, altezze e finiture contribuiscono a definire un immobile di lusso.

Con la sentenza del 18 settembre 2013, n. 21287 e la successiva Ordinanza n. 23507 del 4 novembre 2014, la Corte di Cassazione ha definito ulteriormente la nozione di abitazione di lusso.

La necessità di fare chiarezza ha avuto origine dalle numerose controversie in ordine alle agevolazioni prima casa in materia di imposta di registro e di imposte ipocatastali.

Gli immobili di prestigio difatti ne restano esclusi.

Le unità immobiliari a destinazione residenziale, che rientrino tra le seguenti categorie catastali, sono escluse da ogni agevolazione:

A/1 (abitazioni di tipo signorile),

A/8 (abitazioni in ville),

A/9 (castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici).

 

Immobili di prestigio Milano: dove comprare

Fatta chiarezza sul punto, chi cerca un immobile di prestigio in Milano dovrà far riferimento ad un mercato immobiliare cosiddetto di nicchia, affidandosi a professionisti seri e competenti che sappiano anche suggerire i quartieri più ricercati in cui mettere a segno l’investimento.

  • CityLife

Il progetto di CityLife è iniziato nel 2007, con lo scopo di creare un nuovo volto urbanistico molto impattante, grazie a tre grandi grattacieli.

Di pari passo è andata anche la volontà di sviluppare una nuova area verde grazie alla presenza di un grande parco, il terzo più grande di Milano dopo il Parco Sempione e i Giardini Pubblici.

La zona comprende lo spazio dell’antica Fiera Campionaria e nel progetto di riqualificazione sono intervenuti alcuni tra i più celebri architetti del mondo, Daniel Libeskind e Arata Isozaki, per citarne alcuni.

Citylife, servita dalla metro Lilla, è anche l’area pedonale più ampia di Milano: corner di svago, passeggiate tra il verde e l’architettura, tra colori e materiali d’avanguardia.

I nuovi edifici residenziali di questa area dal sapore internazionale sono avveniristici e concorrono a classificare tutta la nuova zona come la più di design della città, in assoluto il quartiere più ambito e chic per il presente e per il futuro.

È proprio a CityLife che la coppia Fedez e Ferragni ha acquistato un super-attico nelle Residenze Libeskind, un immobile di quasi 300 metri quadrati con vista esclusiva sullo skyline di Milano.

 

  • Isola / Porta Nuova

Situato fuori dall’antica Porta Garibaldi, oggi l’Isola è uno dei quartieri più belli di Milano e proprio sotto il profilo urbanistico-architettonico svela alcuni fra gli esempi più notevoli del razionalismo milanese.

Nel quartiere  sono situati la Piazza Gae Aulenti con la moderna Torre dell’Unicredit e il famoso Bosco Verticale, ovvero una serie di edifici con terrazze ricoperte da più di 900 specie arboree.

Il quartiere Isola, definito anche la New York in miniatura, è stato scelto per viverci anche da parecchi personaggi dello spettacolo e calciatori: Ivan Perisic, Felipe Melo e il rapper Lorenzo Carvalho abitano qui, così come Gaia Trussardi.

L’adiacente zona di Porta Nuova rappresenta un modo di vivere dal respiro internazionale senza perdere il legame con le tradizioni e l’identità milanesi.

Un quartiere residenziale sfaccettato, con ville urbane, edifici a corte, townhome e palazzi alti: qui anche il giocatore Icardi ha acquistato da poco uno strepitoso attico dal valore di 5 milioni di Euro.

 

  • Brera

Situato nel centro storico di Milano, è il fiore all’occhiello della città.

È il quartiere bohemienne, vissuto da artisti e amanti del bello in senso lato. È inoltre sede del Palazzo di Brera, della Pinacoteca, dell’Orto Botanico, del Museo Astronomico e dell’Accademia di belle arti.

 

  • Il quadrilatero della moda

È delimitato da quattro prestigiose vie: via Montenapoleone, via Manzoni, via della Spiga e Corso Venezia. È il quartiere delle vie eleganti e delle boutique di lusso.

Ma “non solo moda” verrebbe da dire, perché la zona è interessante anche dal punto di vista culturale. È sede infatti di musei come il Bagatti Valsecchi e di Palazzo Morando, sede del museo dedicato a costume, moda e immagine.

 

  • Tortona

Situato dopo il vecchio ponte di ferro della stazione di Porta Genova, nell’ex quartiere operaio a ridosso della ferrovia, è quartiere simbolo del design e della moda.

È dunque uno dei principali “Fashion district” della città.

È inoltre sede del MUDEC il Museo delle Culture, ed è una zona densa di sale per mostre, atelier di fotografia e laboratori d’arte.

 

  • I navigli

Si tratta della zona della Darsena, il porto di Milano adiacente a Piazza XXIV Maggio, e alle vie che costeggiano il Naviglio Grande e il naviglio Pavese.

Questa zona oggi è considerata una delle più “in” dove abitare. Il quartiere è sede di botteghe artigianali, mercatini e gallerie d’arte e nelle immediate vicinanze vi è la celebre Chiesa di Sant’Ambrogio.

La sera i Navigli sono un vero e proprio spettacolo quando le luci dei locali più chic della città la illuminano a festa.

Chi sceglie di investire in un immobile di prestigio Milano non acquista un sogno ma la certezza di un investimento destinato ad accrescere il suo valore.

Il mercato del lusso a Milano non conosce crisi e conferma i trend positivi.

Gli immobili di alta gamma, specie se in città economicamente fiorenti come Milano, restano un investimento imprescindibile per chi vuole diversificare i propri investimenti.

Sarà un ottimo affare acquistare una casa di lusso a Milano, perché si tratta dell’unica vera città internazionale d’Italia.

Trarne un profitto quando poi non si intende renderla sede stabile dei propri affari è una scelta intelligente ed economicamente rilevante.

Un segmento degli affitti brevi prende in considerazione appartamenti di alto o altissimo livello selezionando dimore prestigiose per renderle disponibili per le locazioni brevi.

Appartamenti e ville a Milano, che si distinguono per ubicazione, qualità e design, sono sempre più richiesti da turisti da tutto il mondo,

Mettere a reddito un appartamento di lusso è una scelta intelligente e consente di coprire almeno in parte i costi di gestione di residenze prestigiose.

Si pensi che un loft in zona Cordusio può costare fino a 1000 euro al giorno e gli appartamenti al Bosco Verticale sono già oggetto di grande richiesta da parte di un turismo more spending ed esigente.

I proprietari di immobili di prestigio Milano, che optano per destinare le proprie dimore storiche e prestigiose alle locazioni di breve durata, possono contare sull’esclusiva gestione dei propri immobili da parte di società serie e specializzate come CleanBnB che li solleveranno da ogni incombenza e si occuperanno di destinarli ad una clientela selezionata.

 

Gestione affitti brevi

Scopri quanto puoi guadagnare mensilmente dal tuo immobile con CleanBnB.
Valutazione Gratuita

Gestione affitti brevi

Scopri quanto puoi guadagnare mensilmente dal tuo immobile con CleanBnB.
Valutazione Gratuita
CleanBnB