fbpx

Casa vacanze: affittare case e appartamenti nelle più belle località italiane

casa vacanze

Affittare una casa vacanze in Italia per garantirsi un soggiorno sicuro e confortevole è una pratica sempre più diffusa e particolarmente suggerita in questo periodo post COVID19.

Cos’è una casa vacanze? Si tratta di una struttura, sia essa un appartamento, una villa o una qualsiasi dimora privata e arredata, affittata per breve periodo.

Pianificare una vacanza fai da te tra i molteplici aspetti organizzativi spesso prevede anche l’affitto di una casa da privati.

Le vacanze in case in affitto sono l’ideale per vacanze in famiglia o in coppia perché coniugano meglio di ogni altra tipologia di soggiorno tre aspetti fondamentali: sicurezza, autonomia ed economia.

 Oggi, prenotare online una casa vacanze è operazione semplice e intuitiva, ma è interessante vedere anche come il fenomeno degli affitti dai privati si sia evoluto nel corso del tempo.

Case Vacanza: come si è evoluto il fenomeno delle vacanze in Italia

Il trend delle casa vacanze ha radici lontane nel nostro Paese.

Negli anni ‘70 l’Italia è la prima destinazione turistica al mondo.

La vacanza si chiama villeggiatura, le mete predilette sono quelle in località marine e il soggiorno in casa vacanze è piuttosto lungo con venti o trenta giorni nei mesi di luglio e agosto.

Le località balneari vicino a Rimini o Riccione e il litorale ligure e quello toscano per il Nord, la costa calabra, quella laziale e le spiagge della Sicilia al Sud diventano i luoghi preferiti per le vacanze degli italiani.

Il trend si consolida negli anni ‘80 e per un intero decennio le famiglie faranno spesso ritorno nella stessa località balneare.

Negli anni ‘90 una nuova aria tira sul turismo nazionale e internazionale, nascono le compagnie aeree low cost e cambia totalmente l’idea di vacanza. Nasce il turismo mordi e fuggi.

Weekend e vacanze brevi, viaggi culturali sono i nuovi trend, ed è boom delle città d’arte Europee.

 Airbnb e il fenomeno delle casa vacanze 2.0

 Nel primo decennio degli anni 2000 vediamo un vero e proprio ritorno alle case vacanze, una modalità di soggiorno che si sviluppa su scala mondiale, si reinventa e si rafforza.

Nel 2008 a San Francisco nasce Airbnb, il portale online che mette in contatto persone in cerca di un alloggio o di una camera per brevi periodi.

Cambiano le tecnologie e dunque cambiano i bisogni e con loro mutano le persone e le abitudini di viaggio.

Le case vacanze non sono più vecchie dimore impolverate e male arredate ma diventano luoghi moderni, attrezzati, confortevoli.

Ognuno ha la possibilità di valutare, scegliere vivere l’alloggio che fa al caso proprio tra le migliaia di soluzioni messe a disposizione da Host di tutto il mondo.

Casa Vacanze Italia

Affittare per brevi periodi una casa vacanze diventa una professione anche in Italia.

Autonomia e flessibilità sono le parole d’ordine del turista moderno. Un viaggiatore esigente sempre in cerca del miglior rapporto qualità prezzo.

I proprietari italiani dimostrano di saper cogliere subito l’occasione. Le vecchie case di famiglia al mare vengono rimodernate e le seconde case in città si trasformano in scrigni confortevoli per viaggiatori, business man, famiglie che scelgono di soggiornare da persone del luogo.

Normativa casa vacanze

 Anche l’affitto di casa vacanze trova una regolamentazione dettata dalle leggi regionali in accordo con la legge 135/2001 (Riforma della legislazione nazionale del turismo).

Sarà dunque d’obbligo per chi intenda aprire una casa vacanze far riferimento alla propria legislazione regionale.

Nel caso in cui la propria Regione non disponga di una disciplina per tali attività, si rimanda al Codice Civile (art. 1571 e seguenti).

Ma vediamo cosa dispongono in linea di massima le varie legislazioni regionali e come fare ad aprire una Casa Vacanze.

 Ci riferiamo a un affitto di breve periodo, vale a dire inferiore ai 30 giorni di soggiorno, fornito da un proprietario che possiede al massimo tre case vacanze se restiamo nel novero della attività gestite in forma non imprenditoriale.

Per iniziare l’attività, alcune Regioni richiedono di presentare al Comune dove si trova la casa, la Comunicazione di apertura dell’attività e la planimetria dell’immobile.

Sarà poi necessario far accreditare la struttura dalla Questura territorialmente competente.

Si tratta di una comunicazione da fare alle autorità al fine di far registrare la casa vacanze come struttura ricettiva.

Dunque, ogni volta che si ricevono ospiti, questi dovranno essere muniti di carta di identità o documento equipollente per consentire all’Host di trasmettere le generalità alla Polizia di Stato attraverso il Portale Alloggiati web [link interno al post CleanBnB] della Polizia entro 24 ore dal loro arrivo.

Disciplina fiscale casa vacanze

Se l’affitto della casa vacanza non vede l’erogazione di servizi aggiuntivi, il regime di tassazione per la locazione turistica è quello della cosiddetta cedolare secca. Il reddito percepito dalla attività di Host sarà dunque tassato con un’imposta sostitutiva con aliquota al 21%.

Agenzie Casa Vacanze Italia

Non è sempre facile districarsi nelle varie normative regionali e portare a compimento gli iter di comunicazione imposti dal legislatore.

L’accoglienza, inoltre, non si arresta nel momento in cui il turista attraversa la soglia della nostra casa vacanza.

L’ospitalità, oggi, non si inventa ma si pianifica. Per questo, le case vacanza gestite in maniera professionale riscuotono migliori recensioni e dunque più successo.

Agenzie specializzate come CleanBnB supportano l’host in ogni fase della gestione, garantendo anche guadagni più elevati.

Un team consolidato ed esperto di Hospitality capace di individuare i punti di forza della casa vacanze per dare una migliore visibilità online agli annunci e gestire in maniera dinamica le tariffe in relazione ai diversi periodi dell’anno ormai diffuso in oltre 50 città italiane.

Chiunque stia valutando di entrare nel mondo delle locazioni brevi, avrà anche l’esigenza di comprendere quanto possa essere conveniente.

CleanBnB consente di avere da subito la percezione di quanto è possibile guadagnare con la propria casa vacanze, semplicemente compilando questo form.

Casa vacanze: le location più desiderate in Italia

Esistono location dove possedere una casa vacanza è una vera fortuna!

Ancora oggi, come nei favolosi anni ’80, la riviera adriatica conserva un indubbio fascino. Ma ci sono altre località vacanziere che hanno scalato la vetta dei luoghi più desiderati in cui soggiornare in una casa in affitto.

Case Vacanze Salento

Il motore di ricerca di Google parla chiaro, ogni giorno sono migliaia le ricerche di case vacanza in Salento e in tutta la Puglia.

Soggiorni indimenticabili che acquistano valore proprio grazie alle esperienze di alloggio da privati.

Affascinanti trulli di pietra, villette dipinte di bianco, appartamenti intimi e confortevoli sono sempre più richiesti da viaggiatori internazionali, famiglie con bambini e coppie in cerca di privacy e comodità.

Il sole del Salento, il fascino di arte e architettura e la tradizione culinaria rappresentano la perfetta commistione di ciò che il turista moderno oggi ricerca.

Autenticità è una parola che racchiude in sè lo spirito di un luogo e ciò che cerca chi ambisce a visitarlo.

Casa vacanze Sicilia

Nella top five delle case vacanza più richieste non poteva mancare la Sicilia.

Case in affitto sul mare o ville in locazione temporanea dai privati, nella maggiore delle isole italiane è possibile progettare una vacanza su misura.

L’intera isola si presta a questo tipo di soggiorno. In Sicilia può diventare Host chi possiede una seconda casa nei pressi delle spiagge più rinomate, ma anche chi ha la disponibilità di un appartamento sfitto in una delle località del barocco siciliano.

Noto, Siracusa, Ibla, oltre ai capoluoghi di provincia, luoghi ricchi di fascino e di cultura, sono sempre più richiesti per i soggiorni brevi sull’isola.

Case Vacanza Sardegna

Le case al mare in Sardegna hanno sempre il loro charme, l’isola infatti è tra le mete preferite dai vacanzieri italiani.

Le località più richieste in cui soggiornare in una casa in affitto da privati sono Santa Teresa Di Gallura, Costa Rei, Costa Smeralda e Porto Rotondo.

Chiunque abbia in cantiere l’idea di mettere a reddito una casa vacanze in Sardegna dovrebbe essere confortato dai dati che vedono la richiesta di alloggi ancora inferiore all’offerta.

Un mare magnum, quello sardo, in cui i proprietari di immobili possono realizzare guadagni più alti che in altre regioni.

Insomma, possedere una casa nel nostro Paese resta un valore fuor di dubbio.

I proprietari italiani hanno avuto la lungimiranza di mettere a reddito le loro case in un settore in espansione come quello delle casa vacanza in affitto breve e adesso sanno che è il momento di gestirle in maniera professionale, anche attraverso l’aiuto di esperti del settore come CleanBnB.

Gestione affitti brevi

Scopri quanto puoi guadagnare mensilmente dal tuo immobile con CleanBnB.
Valutazione Gratuita

Gestione affitti brevi

Scopri quanto puoi guadagnare mensilmente dal tuo immobile con CleanBnB.
Valutazione Gratuita
CleanBnB